Finnair brings Swedish tourists to Phuket

Finnair brings Swedish tourists to Phuket

I turisti che sono arrivati ​​a Phuket con un volo diretto da Stoccolma sono stati accolti calorosamente all’atterraggio all’aeroporto internazionale di Phuket oggi (25 ottobre).

A guidare il comitato di accoglienza c’era il vice governatore di Phuket Piyapong Choowong. Insieme a lui c’erano Monchai Tanode, direttore generale dell’aeroporto di Phuket; Thitiporn Maneenet, Direttore dell’Autorità per il Turismo della Thailandia (TAT) per l’Europa, l’Africa e il Medio Oriente; e Nanthasiri Ronnasiri, Direttore dell’Ufficio TAT di Phuket.

I passeggeri si sono imbarcati sul volo Finnair, AY153 sulla rotta ARN – HKT, all’aeroporto di Arlanda a Stoccolma, e sono atterrati a Phuket alle 9:12, ha riferito l’ufficio di Phuket degli aeroporti della Thailandia (AoT).

In totale 135 turisti stranieri sono stati portati a Phuket nell’ambito dello schema Phuket Sandbox e sono stati sdoganati attraverso il Gate 11,

Il volo di oggi ha segnato la ripresa del servizio Stoccolma ‒ Phuket dopo una pausa di quasi due anni, ha osservato il vice governatore Piyapong.

“Questo è un altro passo importante nell’apertura del mercato turistico a Phuket, dopo essere andato avanti con il progetto pilota per aprire l’area a ricevere turisti stranieri come prima area [nel paese] nell’ambito del progetto Phuket Sandbox da luglio”, V/Gov ha detto Piyapong.

“Il progetto ha avuto molto successo nel garantire che soddisfi gli standard fissati dal settore della sanità pubblica, insieme alla ripresa economica di Phuket. Ha creato fiducia come primo passo per l’apertura del paese e come modello per aprire altre aree pilota”, ha aggiunto

“I turisti sono i benvenuti e sono felici di visitare nuovamente Phuket e la Thailandia dopo aver lasciato i loro paesi d’origine per due anni. Per quanto riguarda il gruppo di accoglienza, è stata una gioia vedere i sorrisi luminosi dei visitatori”, ha detto.

Il ritorno dei voli diretti Finnair per Phuket segue Nitinai Sirisatthakarn, presidente degli aeroporti della Thailandia Public Company Limited (AoT), che riferisce che molte compagnie aeree stanno restituendo “slot” ‒ prenotazioni necessarie per utilizzare le strutture aeroportuali, inclusi decolli e atterraggi per l’inverno piano di volo,

“Ciò riflette che il business delle compagnie aeree è ancora molto incerto”, ha affermato, secondo quanto riportato da Thai PBS.

HeadStart International School Phuket
Nitinai ha affermato che il divieto del governo sui voli nazionali dalla fine di luglio a settembre ha portato alle prestazioni più basse mai registrate dall’industria aeronautica thailandese.

Durante il periodo, i sei aeroporti gestiti da AoT hanno una media di circa 40-50 viaggiatori al giorno. I voli ripresi questo mese hanno visto aumentare il traffico passeggeri nei sei aeroporti gestiti da AoT fino a una media di 30.000 passeggeri al giorno, ha affermato.

Le compagnie aeree straniere hanno restituito circa il 70-80% degli slot di volo disponibili negli aeroporti di Suvarnabhumi e Don Mueang, ha affermato.

Al solo aeroporto internazionale Don Mueang, le compagnie aeree estere hanno cancellato il 100% di tutti gli slot di volo, mentre le compagnie aeree nazionali hanno cancellato il 33%, ha affermato.

Nitinai ha aggiunto che il ritorno delle bande orarie di volo invernali, dal 31 ottobre 2021 al 26 marzo 2022, riflette il fatto che le compagnie aeree considerano ancora la situazione “altamente incerta” durante questi cinque mesi.

Pinyot Pibulsongkram, direttore commerciale di Thai Vietjet Airlines, ha affermato che sebbene la situazione dell’aviazione sia migliorata, il quadro generale è ancora considerato che l’industria del trasporto aereo è ancora in crisi, aggiunge il rapporto.

Per l’anno fiscale 2021, si prevede che il settore registrerà una perdita di oltre B10 miliardi, recuperando solo leggermente dopo aver perso B11bn nei primi nove mesi dell’anno, ha affermato Pinyot.

“L’industria probabilmente non si riprenderà molto [quest’anno]. Nell’anno fiscale 2023, l’industria aeronautica sarà ancora in uno stato di riparazione”, ha aggiunto.

Translate »