Il governo thailandese accelera i preparativi per rilanciare il turismo

Il governo thailandese accelera i preparativi per rilanciare il turismo

Il governo thailandese ha accelerato i preparativi per la riapertura del Paese, per rilanciare l’industria del turismo, già dal 1° ottobre, tenendo conto delle restrizioni alla pandemia.

Il dottor Taweesilp Visanuyothin del Center for COVID-19 Situation Administration (CCSA) ha affermato che il primo ministro Prayut Chan-o-cha ha incaricato i ministeri del turismo e dello sport, della sanità pubblica e degli interni di prepararsi per un aumento dei turisti thailandesi e stranieri nel quarto trimestre di quest’anno, che è l’alta stagione turistica.

Ha detto che questi ministeri sono stati incaricati di trovare aree con potenziale per far parte del nuovo programma di riapertura del turismo del governo chiamato “Covid-free Tourist Area Sandbox”, simile al programma “Sandbox” di Phuket.

Il dottor Taweesilp ha affermato che i candidati ideali per il programma turistico includono isole e aree con un aeroporto, che avrebbero anche in atto misure di prevenzione e controllo del COVID-19. La fase pilota del nuovo programma di promozione turistica inizierà a ottobre, quando Bangkok, Chiang Mai, Prachuap Khiri Khan, Phetchaburi e Chon Buri dovrebbero riaprire al turismo.

Translate »